venerdì, giugno 23, 2017
Music Instruments – Strumenti Musicali

Music Instruments School informa che sono aperte le iscrizioni per il CORSO DI VIOLINO tenuto dal Maestro Massimiliano Distefano.

Il Corso è strutturato in lezioni individuali, pertanto il percorso potrà essere personalizzato in base all’età e alle attitudini dell’allievo.

E’ ideato per offrire una preparazione completa dal punto di vista strumentale e musicale.

Le lezioni si svolgono una volta a settimana e hanno una durata di un ora!

E’ aperto a tutti, senza limiti d’età.

La prima lezione audizione di Violino è GRATUITA !!!!
Prenota la tua audizione chiamando 0931 24600 – 377 1510980 oppure scrivendo email: info@musicinstruments.it

Prenota subito la tua Lezione di Prova GRATUITA !!!
Informazioni e Biografia Massimiliano Distefano
Massimiliano Distefano in arte Maxim nasce a Siracusa, in Sicilia, l’ 8 maggio del 1979, sin dall’ età di 6 anni manifesta una spiccata predisposizione per la musica con l’ irresistibile impulso di maneggiare un violino.

Per motivi familiari si trasferisce a Verona e li inizia ad intraprendere gli studi musicali di pianoforte e violino, sotto la guida del Maestro Walter Daga e quando i genitori, obbligati dall’ insistenza del figlio, trovarono un violino adatto alle sue mani, Massimiliano stupì tutti con la disinvoltura con la quale riproduceva ad orecchio le melodie ascoltate per caso.

Da li a poco iniziano le sue prime esibizioni in varie manifestazioni e concorsi classificandosi, a Bologna nel 1990, al secondo posto alla trasmissione “Sabato dello Zecchino”, a Sirmione per “Telefono Azzurro”con Gigi Sabani e Valerio Merola, a Verona per “Memorial Maria Zamboni” con Fabio Testi, ad Ariccia nel 1991 alla “Festa di Topolino”, primo classificato con Rita Pavone eTeddy Reno, per “Telepace” e per “Telethon” nel 1993 per la giornata sulla distrofia muscolare.

Già da giovanissimo, oltre allo studio si dedica anche alla composizione scrivendo numerosi brani di musica da camera e sinfonica che, pur allora inevitabilmente ricalcati sulle orme dei Classici, sono suggellati da una naturale freschezza dell’ ispirazione e da un’ istintiva capacità di scrittura chiara ed efficace.

Intanto ritorna in Sicilia e prosegue gli studi presso il Conservatorio “Vincenzo Bellini” a Catania, dove si diploma, nel 2001, dedicandosi, nel frattempo e sempre con maggiore entusiasmo, alla composizione. Entra a far parte, in unione col fratello di cui lui stesso è particolarmente legato, di un noto gruppo di giovani artisti, i “Kebana” iniziando, così, ad esibirsi in tutta Italia affiancato da grandi artisti tra cui Radici nel Cemento, Max Romeo, Africa Unite, Manu Chao, Persiana Jones, Mario Venuti, Edoardo Bennato, Eugenio Finardi.

Grazie agli apprezzamenti del pubblico e della critica si esibisce, con molta grinta, al Festival di Arezzo Wave, Babilos by bus, Sunsplash e collabora anche per la realizzazione dell’ album“Nirya”.

Le sue grandi capacità lo portano alla collaborazione con diverse orchestre tra cui l’ Orchestra del Maestro Pupillo con il quale si esibisce in numerosissimi concerti e incidendo un album di musica sacra e l’ Orchestra giovanile dell’ Istituto “Vincenzo Bellini” di Catania diretta dalla Prof.ssa Agata Altavilla.

In questi anni viene spesso invitato a partecipare a varie manifestazioni e rassegne tra cui ” Master of the Groove”, concorso per compositori proposto dalla Roland Corporation a Rimini nel 2000, a Sigonella per il Concorso Nazionale per i Giovani Musicisti , dove raggiunge il primo posto come violinista, a Pachino nel 2003 al “Galà dello Sport”, ad Avola nel 2003/2007 per il “Giffoni Film Festival”, a Catania alla “Rassegna per Giovani Musicisti”, a Melilli a “Musica sotto le stelle” condotto da Salvo La Rosa e la partecipazione di Fabrizio Bracconieri.

In memoria delle vittime di Nassirya del 12 Novembre 2003, si proietta verso la realizzazione di un nuovo album in collaborazione dell’ Associazione “Giuseppe e Margherita Coletta” , nel Novembre 2004, riportando unanimi consensi di pubblico e di critica inserendo, da subito, alcuni brani in diverse trasmissioni televisive tra cui “Sulla via di Damasco” su Rai due e “Le Frontiere dello Spirito” su Canale 5.

I continui elogi e riconoscimenti lo inducono ad esporsi maggiormente a molteplici esperienze musicali partecipando, nel Marzo/Maggio 2007, come ospite nella trasmissione ” Friends Forever”su Tele Marte e Sky condotta da Ambra Lombardo.

Intanto, in questo periodo, molti suoi brani vengono utilizzati come sigle di alcuni programmi trasmessi su NBTV (emittente web) e partecipa anche come membro di giuria di qualità al ” GiffoniMusic Concept”.

Nel Febbraio 2008 inizia un nuovo programma musicale orientato al pop e il pezzo “Immagine” colpisce subito gli ascoltatori e trasmesso su “Radio Stereo Rai 1″.

In Ottobre del 2009 , da solista, incide un nouvo album “Stile Libero”, un cocktail di stile classico revisionato in chiave pop, recensito dalla rivista Nazionale “Digital Music”.

L’ esigenza di poter dare sempre libero sfogo alla propria fantasia a creatività spinge Massimiliano, nel 2011, alla realizzazione di un proprio laboratorio musicale, “LabMusicProject” e inizia così con la scrittura delle colonne sonore del cortometraggio “L’ Ispettore Gallo”, per la regia di Alfio D’ agata e per la produzione “Tiscali”.

A Febbraio procede con la grande uscita dell’ album “In volo”, distribuito in tutti gli stores internazionali (ITunes, Napster, Mondadori, etc…) dalla Power Station Productions.

Sempre nello stesso anno scrive musiche per diversi cortometraggi tra cui “Un Vino Stellare” per la regia di Luca Raimondi e la produzione DGTVision, “Ladri di Vita” per la regia di Giorgio NanìLa Terra, “Voglio Volare” tratto dal libro di Giusy Caruso per la regia di Giorgio Nanì La Terra.

Compone anche un brano che ha riscontrato ulteriore successo “Prendiamoci le mani” per sostenere la L.I.L.T. (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori).

In Aprile 2012 si esibisce per la “Azteca Produzioni”, in occasione del festival del Cinema.

A Giugno ha lavorato per il brano “Bit Bit” di Dj Santi Colangelo cantato da Adam Clay.

Le sue varie conoscenze lo portano ad esibirsi, in occasione del Festival del Cinema, ad uno show con gli attori di “Centrovetrine” (Alex Belli, Beppe Convertini, Carmen Morello, Anna Maria Spina).

Sarà lui il direttore artistico dell’ album “In memory of Nasiryah 2003-2013″ uscito nel Dicembre 2012.

Il 9 Marzo 2013, a grande richiesta, lo vediamo nello schermo televisivo per la trasmissione “Linea Verde Orizzonti”, condotta da Luca Sardella. la sua musica non conosce schemi preordinati ma avviene, per così dire, in piena libertà di improvvisazione inducendolo a firmare per la cosidetta Warner Music e uscendo con il suo singolo “inti el kamar blele”, cantato dalla potente voce del palestinese Faisal Taher e prodotto da Luca Venturi.

Con i meravigliosi pezzi “Neve sulle rose” e “Luna nuova”, Maxim, possiamo ascoltarlo nell’ album “Grandi voci per Nasiriyah”, che accompagnano la voce dell’ attore Raoul Bova per la casaeditrice”Ancora”, un cd allegato al libro “Nasiriya fonte di vita” le cui autrici sono Lucia Bellaspiga (inviato di Avvenire) e Margherita Coletta.


 www.maximdistefano.it 

 

 

Like this Article? Share it!

About The Author